Chi siamo / Lista civica

Elezioni 2012 Statuto Codice etico Il programma (Io amo Legnano) Bilanci / Documenti In comune

Perchè la lista?

Siamo nati con la costituzione dell'Associazione di promozione sociale "ProgettiAMO Legnano" per riportare i cittadini al centro della vita pubblica. Dal nostro statuto (Art. 3): "L’associazione è un gruppo di persone interessate alla politica e al buon governo della città di Legnano che vogliono stimolare una riflessione dei partiti e dei gruppi politici alternativi a quelli che governano Legnano da 15 anni, proponendo progetti che veicolino un’idea di città intorno alla quale produrre aggregazione e partecipazione attiva della cittadinanza". Cittadini non più spettatori, non più gente a cui strappare un voto una volta ogni 5 anni; ma costruttori della propria città, insieme con i partiti politici.

Volevamo agire al di fuori della politica "istituzionale", pensando che fosse sufficiente per raggiungere quell'obiettivo, e anzi, fosse di aiuto. Ma strada facendo ci siamo resi conto che i nostri progetti (alcuni esempi qui) rischiavano di rimanere sterili senza un "braccio operativo". E siccome a noi non interessa fare filosofia, ma cambiare la nostra città, ecco la decisione di "sporcarci le mani", costituendo una lista civica in vista delle prossime elezioni comunali. Continueremo a costruire idee al servizio della città ed a stimolare la partecipazione generale, agendo però nella vita politica anche dall'interno.
 

Perché con Alberto Centinaio?

Il simbolo di riLegnano si troverà all'interno della coalizione di partiti e liste che sostiene Alberto Centinaio, perché vediamo in lui il miglior candidato possibile a sindaco della nostra città.

Tutta la storia dell'impegno politico e sociale di Alberto Centinaio ricalca quel patrimonio di idee e di metodi che riLegnano ha tracciato per un governo cittadino migliore di quello che ha finora amministrato Legnano.

 

Anche calandosi in prima persona nella competizione politica, riLegnano – come detto – non muta i propri obiettivi: anche in un ruolo nuovo, saremo guidati dalle priorità espresse nel nostro manifesto.

La trasparenza della macchina amministrativa e dei processi decisionali, l'agevolazione alla partecipazione civica più ampia, l'attenzione ad ogni legnanese, una città vissuta come patrimonio comune restano in cima ai nostri desideri.


Newsletter



News



Blog